Royal Blood: tornano con “How Did We Get So Dark?”

Dopo essere diventati la più grande band rock emergente britannica degli ultimi anni grazie all’omonimo album di debutto del 2014, i Royal Blood tornano con “How Did We Get So Dark?”, in uscita oggi, venerdì 16 giugno su etichetta Warner Bros. Records.

Il successo dei Royal Blood è stato travolgente. “Royal Blood” è stato il più venduto tra gli album di band rock britanniche degli ultimi tre anni. Il disco ha debuttato  #1 nella classifica inglese degli album, è entrato nella Top 20 in 20 Paesi e ha venduto oltre un milione di copie. Hanno suonato per Howard Stern, sono stati in tour con i Foo Fighters, sono stati ospiti di Jimmy Page a New York e hanno vinto un BRIT Award come Best British Band nel 2015. La loro ascesa è costellata di numerosi e prestigiosi riconoscimenti assegnati da importanti riviste del settore, come Kerrang!, NME e Q.

I dieci brani di “How Did We Get So Dark?” sono stati composti durante diverse sessioni a Brighton, Hollywood, Los Angeles e Nashville. I testi traggono ispirazione dagli eventi che hanno segnato la vita del cantante e bassista Mike Kerr dall’uscita del primo album fino ad oggi.

Nel novembre 2016 Mike Kerr e il batterista Ben Thatcher, con il produttore Jolyon Thomas, hanno trascorso sei settimane in uno studio di Bruxelles allestito come un locale newyorkese e con all’interno un magazzino colmo di attrezzature del passato. “How Did We Get So Dark?” è stato ultimato a Londra con Tom Dalgety, co-produttore del loro album di debutto.

Il primo singolo “Lights Out” amplia tutto quanto ascoltato nel primo disco, sorretto dai granitici groove di Thatcher e dagli inconfondibili riff di Kerr, che qui raggiungono un nuovo e più alto livello. La formula non è cambiata, come suggerisce “I Only Lie When I Love You” ma per i Royal Blood è giunto anche il momento di essere più viscerali, come dimostra “Hook, Line & Sinker”, e intensi, come si nota in “Looks Like You Know”.

Se da un lato l’album vede i Royal Blood ridefinire il loro impatto melodico, dall’altro Kerr e Thatcher hanno creato brani che aggiungeranno una nuova dimensione alle performance live. Caratterizzata dal falsetto di Kerr, “Don’t Tell” colpisce e ipnotizza, mentre “Where Are You Now?” pulsa di un’energia diversa da tutto quanto ci hanno fatto ascoltare finora. I confini dei Royal Blood sono stati ulteriormente allargati grazie all’inserimento di piano e tastiere in quattro dei nuovi brani, tra cui la conclusiva “Sleep”.

“How Did We Get So Dark?” sarà pubblicato in CD, vinile e in versione digitale.

Per celebrare l’uscita dell’album i Royal Blood sono partiti per un tour mondiale che li vedrà impegnati in Europa, in Australia, in Canada, negli Stati Uniti e che si concluderà ad agosto in Giappone con due show al Summer Sonic Festival. In UK suoneranno al Glastonbury e saranno headliner dell’Eden Sessions il 22 giugno.

Ad ottobre saranno nuovamente live in Europa . La band sarà in Italia per un unico ed imperdibile show il 2 novembre al Fabrique di Milano.

Eventi